Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



02 Ottobre 2016 - Ore 00:33


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
MILANO-BRESCIA
Sicurezza stradale, dalla Regione un milione per i piccoli comuni
Un milione di euro per i piccoli comuni per incentivare progetti di sicurezza stradale. E' questo il finanziamento previsto dal bando presentato dall'assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali. LA CULTURA DELLA PREVENZIONE - "La Regione Lombardia punta molto sulla prevenzione. Bisogna creare una nuova cultura della sicurezza, accompagnando il progetto con seri investimenti in infrastrutture. Per questo abbiamo pubblicato un bando da 1 milione di euro rivolto ai Comuni lombardi con meno di 3.000 abitanti. Le piccole realta' spesso non riescono ad accedere ai finanziamenti ed era necessario realizzarne uno apposito". I PROGETTI FINANZIABILI - Potranno essere finanziati progetti relativi a segnaletica orizzontale, verticale e luminosa; attraversamenti pedonali, rallentatori di ve

Commenti
sab 01 ott 2016, ore 13.39
MOBILITA'
Da Cna una class action contro il cartello dei produttori di camion
La Cna Fita, la categoria dell’autotrasporto della confederazione artigiana, promuove una class action contro il cartello dei produttori di autocarri che lo scorso luglio è stato sanzionato dall’Unione Europea. L’intervento dell’Antitrust - La Commissione Europea ha accertato che, tra il 1997 ed il 2011, alcune case costruttrici hanno preso accordi per mantenere il prezzo di listino dei mezzi al di sopra di quello di mercato (si stima circa il 20% in più) e per scaricare sul consumatore i costi delle nuove tecnologie necessarie a rispettare i più stringenti limiti delle emissioni. I produttori coinvolti sono Man, Volvo/Renault, Daimler, Iveco e Daf; nove camion di medie e grandi dimensioni su dieci venduti in Europa hanno il loro marchio. In tutto dovranno saldare la sanzione record di

Commenti
sab 01 ott 2016, ore 13.27
UTILITY
A2A, rinnovato il logo del gruppo
L’evoluzione e l’innovazione di A2A prendono forma anche nel marchio e nell’immagine. Il logo è stato rivisitato per raccontare con più efficacia e immediatezza i valori di un Gruppo sempre più orientato alla qualità dei servizi, alla sostenibilità e all’ascolto delle persone. In continuità con l’identità aziendale, il logo conserva il colore azzurro istituzionale, tonalità ricorrente nella comunicazione visiva di A2A. Sempre attuale anche il pay off “Presente nel futuro”, in linea con la mission del Gruppo di immaginare oggi il futuro e agire nel presente per coglierne le opportunità. Il restyling del brand accentua alcuni elementi grafici già presenti e sottolinea ora la visione d’insieme di A2A, evidenziando la mappa sti

Commenti 2
ven 30 set 2016, ore 17.27
 
Renzi e il referendum costituzionale, il mio sì è critico
BRAGAGLIO di Claudio Bragaglio - Aderendo, nel gennaio 2016, al “ Comitato del Sì al Referendum”, promosso dal PD di S.Polo, mi erano ben chiare le implicazioni. Un “Sì critico”, il mio, non per dubbi, ma per motivazioni distanti da pregiudizi. Al punto da confermare il mio Sì “nonostante” gli argomenti di alcuni suoi sostenitori. Renzi e Boschi inclusi. Penso ad alcune loro improvvide posizioni. Che – anche per “moral suasion” di Napolitano e Mattarella - hanno registrato una virata quanto mai opportuna. Con l’ammissione di errori ed un cambio di direzione, per non porre a rischio l’esito referendario, prima immaginato invece come una marcia trionfale. Un “Sì critico”, accolto da opposte ed acide ironie. Per gli uni, un errore nella battaglia campale che traccia il solco al di qua ed al di là del renzismo. Per gli altri, il tentativo di bagnar le polveri delle cannonate co
 
Piazza Loggia, non fu una strage di Stato
Alfredo Bazoli di Alfredo Bazoli - Ho letto le motivazioni dell’ultima sentenza sulla strage di piazza loggia. Quella che condanna i due esponenti veneti di Ordine Nuovo imputati, Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte. E sono rimasto colpito dalla capacità che ha avuto la Corte d’assise di Milano di ricomporre il puzzle degli indizi raccolti nella lunga inchiesta in un quadro convincente, coerente, lucido. Ciò è stato possibile per le tenacia inesausta degli inquirenti, e in particolare per una serie di elementi di prova raccolti anche negli ultimissimi anni, a processo in corso, che hanno consentito di superare anche gli ultimi residui dubbi. Manca ancora il giudizio finale della Cassazione, ma questa volta ho la convinzione che le acquisizioni e la ricostruzione operata dalla corte saranno in grado di superare anche l’ultimo vaglio di legittimità. Se così sarà, finalmente non solo noi familiari ma il nostro paese avrà una


(a.tortelli) Il centrodestra in città ha bisogno di una sferzata, deve superare i personalismi, unire le forze ed esprimere un candidato sindaco entro pochi mesi. Ripartendo dall'esperienza di Adriano Paroli. A lanciare l'appello è Mario Labolani, ex assessore ai Lavori pubblici del Comune di Brescia, oggi responsabile del Dipartimento regionale territorio di Fratelli d'Italia. Dopo la sconfitta elettorale e una parentesi lavorativa al Pirellone, Labolani ha cambiat
Opinioni
 
Lavoro, serve un nuovo statuto
Bonometti di Marco Bonometti* - Trovo sia interessante, almeno per qualche aspetto, l’opinione espressa sui giornali da Oriella Savoldi, membro della segreteria CGIL di Brescia. Voglio però sgombrare subito il campo da un errore che, a mio giudizio, Savoldi commette, e che potrebbe avere gravi conseguenze. Savoldi, infatti, mette insieme, sullo stesso piano, due concetti nettamente diversi: l’importanza e l’andamento dell’industria manifatturiera. E da lì parte con un commento satirico all’enfasi acritica a più voci che afferma di aver rilevato sul tema. Vorrei porre alla signora Savoldi, che fa parte di un importante organismo di un sindacato storico come la CGIL, una semplice domanda: lei mette in dubbio l’importanza dell’industria manifatturiera? Pongo la domanda in maniera molto semplice e diretta perché la questione è di rilevanza strategica non solo sul piano delle relazioni industriali, ma su quello ben pi&ugrav
 
Chagall e la polemica sulle grandi mostre
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - La mostra di Chagall mi pare sia striata da troppe polemiche. Si tratta ora di evitarne di nuove e di maneggiare con cura quelle già esistenti. Per il buon esito della mostra stessa. Ciò mi porta subito a dire che non m’avventuro sulle questioni tirate in ballo per eventuali interessi del Direttore Di Corato per Mostre, Cataloghi e Case editrici. Di questo risponderanno Piattaforma Civica dell’avv. Onofri e Centro Destra. Per quanto mi riguarda vorrei stare al merito, dicendo di condividere la scelta, seppur estemporanea, della mostra di Chagall, con Dario Fo. Ma, a differenza di altri, in piena coerenza con la mia precedente condivisione anche della proposta di Goldin. Penso infatti abbia ragione il prof. Vasco Frati quando osserva che “al di là delle cortine fumogene… si tratta d’un progetto che ripropone il metodo Goldin dell’iniziativa organizzata chiavi in mano”. Ha quindi senso rileggere la
 
L’abbattimento della Tintoretto e le procedure amministrative
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - Ho già motivato sulla Stampa locale la mia contrarietà all’abbattimento della Torre Tintoretto. Una vicenda complessa, ma ignorata oggi nel suo iter. Al punto da ritenere nuova la proposta avanzata da ‘Investire SGR’, quand’era già della Giunta Paroli. E contrastata dall’intero Centro Sinistra.  Mi preme qui richiamare un passaggio decisivo, già fondato motivo d’un esposto alla Corte dei Conti, predisposto da Mirko Lombardi, allora segretario cittadino di Sel. Siamo nel 2012, ed anche in ragione di quel possibile coinvolgimento della Magistratura Contabile, la Giunta Paroli e l’Aler abbandonarono la scelta dell’abbattimento per quella della vendita. La questione riguardava il danno patrimoniale derivante dall’abbattimento. Infatti un abbattimento è legittimo per vari motivi: insicurezza dello stabile, impossibilità di ristrutturazione (si pen














IL DATO
Valsabbina, altra settimana in bianco per chi vuole vendere le azioni
Altra settimana in bianco per gli azionisti della Banca Valsabbina intenzionati a vendere le azioni. Non è bastato infatti l'ennesimo ribasso del prezzo, sceso fino a 5,17 euro a fronte dei 14 euro iniziali (e dei 7,17 del 2 di settembre) a convincere il mercato a comprare. Le ultime trattative si sono chiuse con ordini di vendita per circa 515mila azioni, ma le offerte d'acquisto valevano solo 100 azioni. Salvo sorprese, dunque, andrà alla prossima vendita sfondando la soglia dei 5 euro per azione.

Commenti 5
ven 30 set 2016, ore 16.56
GUARDIA DI FINANZA
Maxievasione tra Brescia e la Sicilia: arrestato un imprenditore 62enne
Un imprenditore siciliano residente a Brescia A.M. e una bresciana le cui iniziali sono P.T. Sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza (la seconda è ai domiciliari) insieme a due siciliani (AN e RF) nell'ambito di un'indagine denominata Bella vita. Secondo i militari i due siciliani, in associazione con la bresciana, avrebbero riciclato i soldi dell'ex conterraneo. Il 62enne, peraltro, non era sconosciuto alla Giustizia, visto era già stato denunciato in passato per aver costituito società fittizie al fine di elude le imposte e per bancarotta fraudolenta. Stavolta il sequestro di beni a lui riconducibili è stato di circa 2 milioni di euro, tra cui il 10 per cento di un noto albergo a 5 stelle di taormina e il 51 per cento di un noto ristorante, oltre a quattro immobili, conti correnti bancari, poli

Commenti 5
ven 30 set 2016, ore 13.35
CITTA'
Sabato inaugura la Bottega del Tibet, al battesimo il monaco Tenzin Khentse
Inaugura sabato pomeriggio, negli spazi di Amerigo Viaggi in città, la Bottega del Tibet. Un'iniziativa promossa da Tibet House Foundation e Amerigo Viaggi (in particolare da Gb Merigo e dalla figlia Francesca), che ha deciso in questo modo di allarge il ventaglio delle proprie offerte, mantenendo un occhio sempre ben puntato sul sociale. L'agenzia di piazzale Cesare Battisti (dall'ingresso che dà su via Pusterla), infatti, vende al pubblico anche prodotti di artigianato indiani e tibetani, realizzati dalle popolazioni locali (apertura dal lunedì al sabato dalle 15.15 alle 19 e al mattino su prenotazione). Parte del ricavato servirà per finanziare le attività dei Tibetan Children's Villages in India, realtà che impegna volontari da tutto il mondo. In particolare domani, dalle 16 alle

Commenti 1
ven 30 set 2016, ore 12.24
ECONOMIA
A settembre si attenua la deflazione, ma la crisi non è ancora finita
A settembre, dopo sette mesi consecutivi di tassi tendenziali negativi o nulli, si attenua la deflazione a Brescia. Il tasso tendenziale registra infatti una variazione pari a +0,3, la più elevata da gennaio 2016 e nonostante gli effetti deflattivi dell’inflazione ereditata da settembre 2015. Il tasso congiunturale (variazione sul mese precedente), come già avvenuto negli ultimi mesi, segnala però come le tendenze deflazionistiche siano ancora in agguato, registrando un -0,4%, anche se dovuto principalmente a fattori stagionali. L’indicatore di trend fa registrare il valore più elevato dal marzo 2012, anche se non ancora tale da far prevedere una fine della fase di deflazione. L’analisi per tipologia di beni e servizi - come riporta anche il sito di economia bresciana Brescia2.i

Commenti
ven 30 set 2016, ore 11.24
IL CASO
Fallimento Medeghini, tre banche bresciane nel mirino della Guardia di Finanza
Tre milioni e 845mila euro sequestrati e 51 funzionari indagati. Sono state gli istituti di credito, stavolta, l'oggetto dell'interesse della Guardia di Finanza di Brescia, nell'ambito delle indagini sul crac del gruppo caseario Medeghini: un migliaio di dipendenti e 450 milioni di fatturato prima del clamoroso fallimento, che ha portato alla luce un giro di presunte fatture false per circa 600 milioni di euro. Per tale ragione sono a processo Arturo e Severino Medeghini oltre ad alcuni professionisti bresciani (due erano stati completamente scagionati). Per le tre banche coinvolte l'accusa è di aver trasformato illecitamente in finanziamenti garantiti le linee di credito aperte verso il gruppo, in modo da finire tra i creditori privilegiati in vista del fallimento.

Commenti 4
gio 29 set 2016, ore 14.42
L'APPELLO
Tariffa rifiuti, Confesercenti: 10 i Comuni bresciani che fanno pagare troppo alle aziende
Dopo la firma dell’accordo tra il Sindaco del Comune di Brescia e la Confesercenti, avvenuto in data 19 settembre, l’associazione di via Salgari ha deciso di lanciare un appello pubblico a tutte le Amministrazioni comunali che hanno tariffe troppo elevate ad adottare le medesime misure. L’associazione ha infatti condotto un’analisi sulle singole tariffe la quale ha evidenziato che, in provincia di Brescia ci sono almeno 10 amministrazioni, oltre il Comune capoluogo, che hanno ancora importi troppo elevati. Il tema verrà illustrato in una conferenza stampa venerdì. Nell'occasione interverranno il Direttore generale di Confesercenti Lombardia Orientale, Alessio Merigo e il presidente Pier Giorgio Piccoli, oltre al responsabile Turismo Mirko Costa.  

Commenti 1
gio 29 set 2016, ore 14.19
ECONOMIA
Bail in e tassi zero cambiano il rapporto banca-impresa. Se ne parla Il 5 ottobre al Castello di Padernello
Cos’è e come funziona il “bail in”, ossia il principio introdotto dall’Unione Bancaria Europea, che chiama in causa depositanti e creditori in caso di perdite consistenti e rischio default degli istituti bancari. Se ne parlerà mercoledì 5 ottobre alle 18 al Castello di Padernello (via Cavour, 1) durante il seminario organizzato dal Comitato di Zona Bassa Bresciana Occidentale di AIB, guidato da Giovanna Nocivelli. Carlo Alberto Carnevale Maffè, della Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi e conduttore de “I conti della belva” su Radio 24, spiegherà come bail in e tassi zero stiano incidendo sul rapporto banche-imprese. L’incontro è gratuito e aperto a tutte le imprese del territorio (iscrizioni: 030.2292.339 - zone@aib.

Commenti
gio 29 set 2016, ore 13.26
ECONOMIA
Brescia, nel settore legno le imprese sono 956
Sono circa 6.200 i produttori di legno in Lombardia, il 15,8% del totale italiano*.* Si concentrano a Milano, che da sola ha 1.338 imprese, seguita da Brescia e Bergamo, con circa 900 ciascuna, e Monza e Brianza con 677. Un settore che in Italia vede attive quasi 39 mila imprese e che è diffuso sull’intero territorio nazionale. Se, infatti, Roma è prima con 1.593 imprese, la seguono Milano con 1.338 imprese, Napoli con 1.292, Torino con 1.246 e Bolzano con 1.154. Nel Bresciano in particolare le imprese del settore sono 956 (di cui 111 nella carta), contro le 990 dell'anno precedente: un calo del 3,6 per cento. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro imprese al secondo trimestre 2016 e 2015.

Commenti
gio 29 set 2016, ore 11.15
ECONOMIA
Contributi fino a 3mila euro per gli ambulanti. Comune e Regione lanciano il bando
Comune di Brescia e Regione Lombardia annunciano l’apertura del secondo bando a favore degli ambulanti titolari di posteggio nel mercato del sabato “Emporium”. Due le linee di intervento finanziabili: progetti di qualificazione estetica delle strutture di vendita (acquisto nuovi tendaggi, acquisto nuovi banchi di vendita, ecc.) e interventi per il miglioramento delle strutture di vendita destinati all’ottenimento di standard di servizio più elevati. ASSESSORE PAROLINI - "Continua il nostro impegno a fianco degli ambulanti per sostenerli e accompagnarli nel progetto di rilocalizzazione del mercato del centro storico che l’Amministrazione Comunale ha messo in atto. Dopo la prima iniziativa – ha dichiarato Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia - abbi

Commenti
mer 28 set 2016, ore 14.39
AEROPORTO DI MONTICHIARI
La Camera di Commercio aumenta il capitale sociale di Abem Spa
La Camera di Commercio di Brescia aderisce alla proposta di aumento del capitale sociale di ABEM S.p.A. sottoscrivendo la propria quota parte. La decisione è stata presa nel corso della riunione della Giunta camerale del 26 settembre 2016. ABEM, società nata per promuovere il definitivo avvio dell'aeroporto di Montichiari in regime di autonoma concessione, potrà pertanto contare sui 3.024.653 di euro resi disponibili dall'Ente camerale di via Einaudi - detentore del 50,5 % delle quote societarie – al fine di sostenere l'operazione di ricapitalizzazione.Complessivamente, la ricapitalizzazione deliberata da ABEM nell'assemblea dei soci del 13 maggio 2016 comporta un aumento del capitale sociale da € 1.010.000 ad € 7.000.000. La compagine societaria di ABEM, oltre che dal socio di maggioranza Camera di Co

Commenti
mer 28 set 2016, ore 13.47
BANCHE
Valsabbina, acque sempre più agitate. Nasce il comitato ribelle dei piccoli azionisti
Si fanno sempre più agitate le acque attorno alla Valsabbina. Con un articolo del Corriere della Sera, infatti, il commercialista Aurelio Bizioli - di cui BsNews.it per prima ha ospitato un intervento con la richiesta di trasformare la banca in Spa - ha annunciato la costituzione di un comitato di piccoli azionisti (Comitato Soci Banca Valsabbina) per chiedere conto ai vertici del drastico calo del valore delle azioni e delle future strategie. Bizioli (200 azioni personali, 20.000 riconducibili alle società che amministra) ha già raccolto una 40ina di adesioni, tra cui quelle dell'avvocato valsabbino Giorgio Paris (10mila azioni) e dell'ex dipendente dell'istituto di credito (ora in pensione) Gino Toffolo. E la prossima mossa sarà quella di chiedere che la nomina a presidente dell'ex dir

Commenti 10
mer 28 set 2016, ore 11.20
DALLA REGIONE
Lombardia, un bando 1,5 milione per sostenere le agenzie di viaggio
L’assessore regionale allo Sviluppo economico Mauro Parolini ha annunciato stamane l’apertura del bando ‘TravelTrade’, la nuova misura di Regione Lombardia a sostegno del rilancio e della riconversione delle agenzie di viaggio e dei tour operator . Sul piatto 1,5 milioni di euro e contributi a fondo perduto per favorire l’aggregazione tra gli operatori e finanziare i loro progetti di sviluppo dell’incoming. PROGRAMMA ARTICOLATO DI SOSTEGNO SETTORE - “Abbiamo voluto vedere nella trasformazione dei modelli turistici e nella crisi strutturale delle agenzie di viaggio – ha commentato Parolini - una sfida per favorire l’evoluzione e il rilancio di questo settore. E lo abbiamo fatto con un programma articolato, che passa attraverso il sostegno al credito, la valorizzazio

Commenti
mar 27 set 2016, ore 16.43
ECONOMIA
Passaggio generazionale? Incontro il 10 ottobre alla Camera di commercio
Il passaggio generazionale dell'impresa: rischio o opportunità? Su queste tematiche la Camera di Commercio di Brescia propone un incontro formativo, che affronterà le tematiche giuridiche e fiscali connesse al passaggio generazionale. Il seminario si terrà il 10 ottobre p.v. presso la sede della Camera di Commercio di Brescia. L'evento è a pagamento ed è stato accreditato dall'Ordine degli Avvocati, dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, dal Consiglio Nazionale del Notariato. Per informazioni: Ufficio Competitività delle Imprese tel. 030 3725.298 – 264 – 346 e mail: pni@bs.camcom.it sito internet www.bs.camcom.it

Commenti
mar 27 set 2016, ore 15.56
AZIENDE
Adro, grande festa per i 65 anni della Streparava
La Streparava Spa di Adro, azienda leader nel settore automotive, per festeggiare la ricorrenza del 65° anno dalla fondazione ha aperto ieri le proprie porte a tutti i collaboratori e alle loro famiglie con l’evento “In fabbrica in famiglia”. Iniziativa finalizzata, come sottolineato dal presidente Pier Luigi Streparava, a presentare anche ai “non addetti ai lavori” i reparti dell’azienda, sia quelli più storici che quelli più recenti e tecnologicamente avanzati. L'amministratore delegato Paolo Streparava, nel suo intervento, ha presentato i traguardi raggiunti, le nuove sfide aziendali e le attività di Responsabilità sociale degli ultimi anni. In particolare, illustrando le iniziative di “welfare”, ha comunicato che in occasione del 65° della so

Commenti
lun 26 set 2016, ore 15.21
MILANO-BRESCIA
Metallurgica San Marco e ex Cinema di Calcinato, dalla regione arrivano 1,9 milioni
“Stanziamo oltre 1,9 milioni di euro per sostenere da una parte un progetto di innovazione in grado di generare un investimento da più di 2,1 milioni di euro e di tutelare più di 100 posti di lavoro e dall’altra la realizzazione di uno spazio multifunzionale che sarà volano per la comunità dal punto di vista economico, sociale e culturale”. È quanto ha dichiarato Mauro Parolini, assessore regionale allo Sviluppo economico, annunciando l’approvazione odierna da parte della Giunta, su sua proposta e con il concerto dell’assessore all'Università, Ricerca e Open Innovation Luca del Gobbo, dello schema di accordo per la competitività che Regione Lombardia firmerà con Società Metallurgica San Marco S.P.A. e il Comune di Calcinato, Brescia. STRU

Commenti
lun 26 set 2016, ore 12.04
PARTECIPATE
Onofri (Piattaforma Civica): salviamo la Centrale del latte trasformandola in fondazione
La centrale del latte deve restare pubblica. A ribadirlo è il leader di Piattaforma civica Francesco Onofri, che - con una nota pubblicata sul sito internet del suo movimento - propone di trasformare l'azienda di via Lamarmora in una fondazione per salvaguardare la presenza del pubblico e impedire che debba essere privatizzata in virtù della riforma Madia delle società partecipate da enti pubblici. ECCO IL TESTO INTEGRALEVenerdì 23 settembre 2016 per quasi tutti è stato probabilmente un giorno qualunque. Per gli enti pubblici invece no. Perché in base alla riforma Madia delle società pubbliche, venerdì scorso è iniziato il conto alla rovescia, che durerà 18 mesi, entro i quali dovranno essere cedute sul mercato tutte le quote anche minoritarie di quelle società,

Commenti 2
lun 26 set 2016, ore 10.29
ECONOMIA
Brescia, le imprese innovatrici danno lavoro a 3.700 persone
Le imprese innovatrici assumono oltre il doppio delle non innovatrici (il 31% cerca collaboratori contro il 13,7% delle altre). Un nuovo assunto su tre in Lombardia è nelle imprese che innovano. In un anno hanno attivato 54 mila contratti di lavoro rispetto ai 125 mila delle non innovatrici. Circa la metà, 30 mila sono collegabili alla propensione ad innovare. Pesano il 14% delle imprese lombarde e in regione sono più diffuse che in Italia (12,8%). Sono più propense a personale giovane (39% rispetto al 29% delle non innovatrici sono under 30) e a laureati (24% contro 16%) e valutano di meno l’esperienza dei neo assunti (55% contro 58%). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati: Unioncamere - Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, per l’anno 2

Commenti
lun 26 set 2016, ore 10.04
MILANO-BRESCIA
Contributi regionali all'agricoltura: a Brescia domande per 83 milioni di euro
"Il mondo delle imprese agricole lombarde si conferma dinamico e attento alle sfide del comparto; l'adesione massiccia alla misura 4.1.01 del Programma di sviluppo rurale, finalizzata a promuovere gli investimenti per la redditivita', competitivita' e sostenibilita' delle aziende agricole ne e' la prova: 465 domande, per un valore complessivo di quasi 280 milioni di euro". SISTEMA AGRICOLO DIMOSTRA VITALITA'- Si dichiara molto soddisfatto l'assessore all'Agricoltura della Lombardia, Gianni Fava, "per la vitalita' del sistema agricolo regionale, nonostante una crisi che ha messo in ginocchio molti settori e che oggi da qualche segnale di speranza di ripresa nel lattiero caseario e nella suinicoltura". DATI INCORAGGIANTI - I dati, in effetti, sono incoraggianti, alla luce anche del fatto che la misura 4.1.01 del

Commenti
dom 25 set 2016, ore 10.55
ECONOMIA
Stefana, bando a vuoto. Sel: preoccupazione e vicinanza alle famiglie
Con una nota la Federazione provinciale SEL-Sinistra Italiana di Brescia, sottolinea di aver accolto con grande preoccupazione la notizia dell’esito nullo del bando per la cessione del sito di via Bologna della Stefana s.p.a. di Nave. “Rinnoviamo la nostra vicinanza ai lavoratori e alle loro famiglie - si legge nel comunicato firmato da Simone Zuin - non possiamo accettare che due anni di lotte e sacrifici si concludano con la procedura di mobilità e con lettere di licenziamento. Auspichiamo che nei prossimi giorni gli industriali bresciani, e non, decidano di investire in questa realtà economica, con grandi potenzialità, e non facciano definitivamente fallire un'azienda storica come la Stefana. E’ importante che tutte le Istituzioni si facciano carico della situazione, dando risposte concre

Commenti 4
sab 24 set 2016, ore 08.39
BANCA
Valsabbina: azioni in calo a causa dei mercati, ma la banca è solida
“Occorre saper distinguere, nel caso della Valsabbina, il valore effettivo della Banca - rappresentato da un patrimonio netto di oltre 11 euro per azione, dalla solidità dei coefficienti patrimoniali e da una riconosciuta capacità reddituale nel tempo – dal prezzo dell’azione, che è influenzato dai diversi fattori congiunturali sopra richiamati”. Cioè il fatto che “nelle prime settimane di negoziazione, tuttavia, l’andamento del prezzo ha risentito della temporanea fase di sospensione dell’attività di raccolta degli ordini” e il “generale andamento borsistico dei titoli bancari da inizio 2016 (...) che ha evidenziato una generalizzata e pesante riduzione delle quotazioni”. In questo passaggi si sintetizza tutta la lettera inviata da Valsa

Commenti 6
sab 24 set 2016, ore 07.49
VALCAMONICA
Nasce MISAmontecampione: la salvezza del comprensorio sciistico è più vicina
Stefano Iorio (amministratore delegato di Rebaioli Spa) e Matteo Ghidini (libero professionista e maestro di sci) mantengono la parola data sottoscrivendo l’aumento di capitale, primo passo fondamentale per la salvezza di Montecampione, noto comprensorio sciistico in provincia di Brescia.  Ieri Stefano Iorio e Matteo Ghidini hanno costituito la società MISAmontecampione. Come già annunciato nel loro intervento del 5 agosto all'assemblea di messa in liquidazione di Montecampione Ski Area, i due imprenditori hanno anche sottoscritto l'aumento di capitale di 350.000 per impedire che la procedura fallimentare vada avanti e salvare così Montecampione, L'obiettivo è raggiungere, entro il 30 settembre, la somma di 600.000 € di aumento di capitale. Questa è la cifra minima valutata come

Commenti
sab 24 set 2016, ore 07.38
L'OPINIONE
Elnòs Ikea: parliamone pure male, ma senza dire bugie
di Alessandro Benevolo* - Giovedì 22 giornata inaugurale del grande centro commerciale voluto dal Comune di Roncadelle e promosso dalla multinazionale svedese. Scene già viste, 30.000 agguerriti compratori, ingorghi in tangenziale, code ai negozi appena aperti inseguendo curiosità e occasioni. Visto il numero di visitatori c’è da dubitare del fatto che la pioggia di critiche dei mesi scorsi che ha investito le amministrazioni comunali coinvolte (di segno piddino) fossero tutte genuine. L’edificio sarà brutto, troppo grande e troppo vicino ad altri centri del genere; la pubblicità ingannevole, le corse degli autobus cittadini troppo corte per raggiungerlo, ma intanto si registra il tutto esaurito. Personalmente non sono un grande appassionato di queste strutture, preferisco f

Commenti 25
ven 23 set 2016, ore 18.56
RISPARMIATORI
Valsabbina: sulle azioni qualcosa si muove
Chiusura positiva, anche se per pochi fortunati ed ad un valore ridotto del 68% rispetto ai valori di inizio anno, nella contrattazione odierna delle quote della Banca Valsabbina. A fronte di 627 mila ordini di vendita c’erano solo 18 mila ordini di acquisto che si sono poi concretizzati in 21 contratti di vendita a 5,74 euro per azione. Restano quindi scoperti 613 mila ordini di vendita di cui una buona parte presentati senza limite di ribasso. Forse è troppo presto per pensare che il recente cambio di governance, comunicato solo ieri, influenzi l’andamento del titolo; più probabile, vista la riduzione dei quantitativi in vendita, che molti azionisti siano in attesa di capire quali sviluppi riserverà il futuro. L’unica certezza è che con questi ordini di vendita, in assenza di nuovi

Commenti 1
ven 23 set 2016, ore 16.39
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Come giudica il lavoro del sindaco di Brescia Emilio Del Bono?
Buono / Molto buono
Positivo
Sufficiente
Non molto positivo
Cattivo / Molto cattivo
Non so

Ha fatto tanto
Ha fatto poco
Ha fatto abbastanza

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
23:48 @Bado
01 ott - Vai alla news »
Sono 800 euro più vitto e alloggio (solo entarte senza uscite). Quindi...
23:00 Bado
01 ott - Vai alla news »
La badante pagata 800 euro al mese, assunta regolare, che presta l'attività a tempo pieno presso l'anziano/a percepisce la giusta retribuzio
22:48 considerazione
01 ott - Vai alla news »
Il sig. @@mica tanto scrive: l'art.36 della Costituzione stabilisce che ad ogni lavoratore debba essere corrisposta la giusta retribuzione d
22:41 Klero
01 ott - Vai alla news »
Qundi io mi devo ritenere un benefattore, quando parlo del clero... Basta che la gente colga...
22:39 @SEMPRE NOI
01 ott - Vai alla news »
Come da tutte le parti. Quindi, essendoci già tanta delinquenza, ed essendo già in troppi, meglio che non ne arrivino altri.
22:37 @mica tanto
01 ott - Vai alla news »
Le colpe maggiori sono della sinistra e dei sindacati perchè quelli sono i partiti e le forze che hanno sempre detto di tutelare i lavorator
21:51 dedicato a Vivi
01 ott - Vai alla news »
Cominciando da Gesù Cristo, e venendo giù giù noverando i grandi uomini di 19 secoli, tutti hanno predicato che gli ipòcriti sono la peggior
21:06 Brescia
01 ott - Vai alla news »
se Brescia fosse una città razzista non vedremmo certe... cose a cui purtroppo siamo abituati da diversi anni a questa parte. non vedremmo q
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...